FONDO LIBRARIO IPA PERMANENTE

 

    

Presidente Regionale per il Piemonte

Zanoni Maurizio

Cel  per. 0039.3356816705

Email: zama.it@tin.it

 

OGGETTO: Ricerca Urgente su Autori di libri o di saggi, pubblicati da Soci IPA.

 

Dopo Alessandria d'Egitto, Madrid, Nuova Dehli, Anversa e Montreal, Torino sarà Capitale Mondiale del Libro da aprile 2006 ad aprile 2007. Il prestigioso riconoscimento conferito dall'Unesco ha premiato il lavoro che la Fiera del Libro e le istituzioni piemontesi, svolgono da anni per la promozione della lettura. Una città e un territorio che vantano una tradizione d'eccellenza delle proprie strutture culturali (case editrici, università, biblioteche, fondazioni, archivi, associazioni) e che da quasi vent'anni ospitano una Fiera del Libro tra le più importanti manifestazioni europee del settore.

Qui, noi stiamo effettuando una ricerca a tappeto fra i Soci, che come autori, abbiano pubblicato in qualsiasi forma (anche se a tiratura molto limitata o fuori commercio) libri o saggi di qualsiasi natura o soggetto in ambito Letterario, Storico, Artistico o della Cultura in genere, ad esclusione di testi tecnici o di manualistica professionale. Lo scopo è di costituire un fondo letterario costituito da Soci IPA Autori, che abbiamo l'intenzione di esporre riunendo i loro libri, in un evento inserito ad alto livello nell’ambito delle manifestazioni dell’Anno Mondiale del Libro a Torino, per un anno, Capitale Mondiale del Libro, in una data da definire a partire da aprile 2006. Non vi saranno graduatorie per giudicare la qualità dei libri prodotti, ma saranno previste forme di riconoscimento di adesione oltre che quello mediatico ad alto livello previsto per l'occasione, gli stessi saranno raccolti e proposti suddivisi per tematica o soggetto letterario e per lingua di stampa.

La comunicazione dei nominativi dei Soci Autori deve giungere, per maggiore rapidità, direttamente al sottoscritto, Commissario Nazionale alle Attività Culturali nel minor tempo possibile, insieme a tre copie dei testi prodotti da ciascun autore, dandomi immediata informazione di spedizione via email, in modo da poter monitorare eventuali disservizi postali

Tutti i testi inviati alla nostra Segreteria non verranno restituiti, ma le copie costituiranno due Fondi  I.P.A. perenni presso la Biblioteca Nazionale, e negli Archivi di Stato di Torino.

E’ necessario avere rapidamente quanto emerge da questa ricerca a tappeto, per poter motivare la nostra partecipazione in una delle manifestazioni previste per l'anno Mondiale della Cultura a Torino, e per ora in organizzazione, con la presentazione qualificata di un numero significativo di Autori, Soci IPA, coinvolti. Quando verrà ufficializzato in quale manifestazione sarà aperto questo nostro spazio letterario, in esposizione, sarà nostra cura darne immediatamente la massima eco alla Segreteria Mondiale e quindi verso tutte le Sezioni Nazionali e noi direttamente, ad ogni Sezione Nazionale il cui paese risultasse essere coinvolto per la partecipazione di materiale inviato. Il motivo di questa ricerca che mi è stata proposta è quella di aprire un Fondo di donazione, stà nell’evidenziare questa realtà culturale, assolutamente sconosciuta nell’ambito agli appartenenti alle Forze di Polizia nella loro parte di vita non professionale, che tramite loro può dare lustro al nostro sodalizio e ai relativi autori con la loro partecipazione a questa vetrina mondiale. Più sarà numerosa questa Nostra partecipazione e più sarà importante lo spazio che potrà esserci  attribuito con il conseguente effetto di immagine mediatica, per loro e per la nostra Associazione, in ambito internazionale. 

L'indirizzo a cui inviare il materiale è:

 

·  per piccoli plichi: International Police Association, Casella Postale 525 - 10121 Torino

 

·  per pacchi, postacelere o raccomandate: International Police Association, via Carlo Giordana, 5 - 10128 Torino

 

 

                                                                                                                              Il Commissario Nazionale alle Attività Culturali

                                                                                                                                      Presidente Regionale del Piemonte

                               

                                                                                                                                                       Maurizio Zanoni.

 

 

 

Torino, 1 dicembre 2005

Servo per Amikeco

   

 

Riprendi da Sopra